ISTANBUL E LA CAPPADOCIA

home > Viaggi di gruppo > Viaggi di più giorni > ISTANBUL E LA CAPPADOCIA
25 aprile 2020
€ 1.160,00
per persona
8 giorni
1° GIORNO: VERBANIA/KAYSERI 
Partenza da Verbania con autopullman riservato in direzione Milano Malpensa. Disbrigo delle formalità doganali e partenza con volo di linea per Kayseri (via Istanbul). All’arrivo incontro con la guida locale e trasferimento in albergo in Cappadocia. Cena e pernottamento. 

2° GIORNO: CAPPADOCIA 
Pensione completa. La mattina presto possibilità di partecipare facoltativamente ad un giro in Mongolfiera sulle valli della Cappadocia per vivere una esperienza particolare. Intera giornata dedicata alla visita di questa regione. La Cappadocia ci attira per diversi interessi: Il primo con il suo fantastico paesaggio fatto dai pinnacoli, torrette, coni, ’cammini delle fate’, funghi è la natura perché è zona formato da tufo vulcanico. Il secondo è la storia, perché le popolazioni di qui hanno trovato facile costruirsi case all’interno di questo tufo. Queste vallate furono abitate da monaci, raccoltisi qui dal sec. IV in poi dopo l’invasione araba. Architettonicamente hanno la forma più antica delle chiese rupestri sia per la piccolezza sia per la forma basilicale. La decorazione, nel periodo iconoclasta (VIII secolo), si ridusse ad essere geometrica e floreale, ma quando il VII concilio ecumenico, II di Nicea permise il culto delle immagini, e si sviluppò qui tra il IX ed il XIII secolo, un’iconografia avente come temi centrali episodi della vita di Cristo, tratti dai Vangeli e dai libri apocrifi. A partire dal sec. XI l’influsso pittorico bizantino appare evidente: le scene rappresentate non formano più un racconto continuato ma raccolgono i quadri sperati dei principali misteri di Cristo. Il valore artistico di questi affreschi é generalmente mediocre; grande risulta invece il loro valore storico dal momento che queste pitture rappresentano le uniche espressioni rimaste dell’arte monastica orientale del tempo. Purtroppo, già alla fine dell’XI secolo gli attacchi dei Selguichidi ridussero la vitalità dei complessi monastici della zona che sperimentarono un lento processo di degrado e di abbandono. Il terzo interesse è teologico, legato alla presenza dei Padri della Chiesa e alle loro opere nel IV secolo: Basilio di Cesarea, Gregorio di Nazianzo e Gregorio di Nissa. La visita inizia dal museo all’aperto di Göreme patrimonio dell’Unesco. Uçhisar, situata nel cuore delle formazioni rocciose a forma di camino del Parco Nazionale, dimostra che gli abitanti hanno sempre sfruttato a loro vantaggio le particolarità geologiche del terreno, costruendo una città troglodita che sembra arrampicarsi su uno di questi camini, dominato dal castello, la Valle dell’ Amore (camini delle fate), la città sotterranea di Saratli sebbene si sviluppi su 7 piani interrati non è la più grande, tuttavia è una delle meglio conservate. Come le altre città scavate nel sottosuolo, è costruita intorno ad un camino di aerazione ed è formata da cunicoli tunnel che collegano varie stanze e grotte. Visita ad un laboratorio per la lavorazione e vendita di pietre dure, oro e argento. Sosta ad una cooperativa locale per l’esposizione della produzione dei famosi tappeti turchi. Rientro in albergo e pernottamento. 

3° GIORNO: CAPPADOCIA/KONYA  
Pensione completa. Proseguimento delle visite in Cappadocia e partenza per Konya. Breve sosta lungo il percorso al Caravanserraglio di Sultanhani (o Agziharahan). Arrivo a Konya e visita nel Mausoleo di Mevlana e del monastero, noto come quello dei Dervisci rotanti, con la caratteristica cupola a maioliche azzurre. Pernottamento in hotel. 

4° GIORNO: KONYA/PAMUKKALE
Pensione completa. La mattina partenza per Pammukale. Visita di Pammukale famosa per le sue cascate pietrificate. Visita all’antica città di Hierapolis. Sistemazione in albergo e tempo a disposizione nelle piscine termali dell’hotel. Pernottamento in hotel. 

5° GIORNO: PAMUKKALE (DENIZLI)/AFRODISIAS/EFESO/IZMIR 
Pensione completa. In mattinata partenza per Afrodisias, città dedicata alla Dea della bellezza; visita al teatro, al Sebasteion, al Tetropilo e al grande stadio della antica città. Proseguimento per Efeso, posta ai piedi di una collina e visita all’Odeon, il piccolo teatro; la via dei Cureti con i suoi templi e le sue statue; la Biblioteca di Celso, costruita nel II sec. d.C., è una delle più famose del mondo antico; la via del Marmo con a fianco l’Agorà; la via Arcadiana che conduceva al porto; e il magnifico Teatro capace 25 mila posti. Dopo la visita del sito archeologico di Efeso partenza per Izmir.

6° GIORNO: IZMIR/ISTANBUL 
Pensione completa. In mattinata partenza per Istanbul, attraversando il Ponte Osman Gazi sul Mar di Marmara, il quarto più lungo al mondo. Arrivo e visita della Chiesa, ora Museo, di Santa Sofia il gioiello dell’architettura bizantina, dedicata alla Divina Sapienza, che porta splendidamente i suoi quasi 1500 anni d’età. Santa Sofia fu trasformata in moschea, per volere di Mehmet II, durante la presa della città da parte degli Ottomani nel 1453. I conquistatori coprirono i mosaici con una mano di calce, costruirono minareti e fontane, ma rimasero comunque ammaliati dalla maestosità dell’edificio, tanto che servì come fonte di ispirazione per le moschee che costruirono in seguito. Pernottamento in hotel. 

7° GIORNO: ISTANBUL 
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della sorprendente Istanbul. Si parte dall’Ippodromo nel cuore della città antica. Questa struttura ha avuto un’importanza rilevante sin dai tempi di Bisanzio, grazie alle sue immense dimensioni, 400 m di lunghezza e 120 di larghezza, secondo solo al Circo Massimo di Roma. Non solo era un luogo di divertimento ma qui si sfidavano le classi politiche per ottenere la guida della città: la squadra verde rappresentava il popolo e quella blu la classe dirigente. L’ippodromo è stato costruito vicino la Moschea Blu e poteva ospitare fino a 100 mila persone, nota importante I cavalli della basilica di S. Marco provengono proprio dall’Ippodromo di Istanbul. La Moschea Blu, attualmente in restauro ma aperta al pubblico per le visite, ha il nome che deriva dalla presenza di ben 21.000 piastrelle di ceramica turchese che compongono le pareti e la cupola dell’edificio. Il blu dominante rischiarato dalla luce che filtra da 260 finestrelle, conferisce alla grande sala della preghiera un’atmosfera suggestiva quanto surreale. Il Palazzo di Topkapi costruito nel 1453 in seguito alla presa di Costantinopoli da parte di Maometto il Conquistatore, che vi ha abitato fino alla sua morte, ma qui abitarono ben 26 dei 36 sultani dell’Impero Ottomano. Superata la magnifica Porta Imperiale vi troverete di fronte un edificio immenso: è un insieme eterogeneo di chioschi, harem, cortili, corridoi e belvedere che nasce dalle continue modifiche e ampliamenti introdotti dai diversi sultani. Harem del Palazzo ovvero gli appartamenti privati della famiglia imperiale e il luogo dove giovani donne straniere comprate come schiave, vivevano e venivano “istruite” a diventare le concubine del sultano. Al termine sosta al Gran Bazar e tempo a disposizione per lo shopping o altre attività individuali. Rientro in albergo e pernottamento. 

8° GIORNO: ISTANBUL/VERBANIA 
Prima colazione in albergo. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per l’Italia. Trasferimento da Malpensa a Verbania con autopullman riservato. 

N.B. Tutte le visite sono garantite ma potrebbero subire variazioni rispetto all’ordine sopra indicato.


 


HOTELS PREVISTI: 4 STELLE (classif. locale)

 

VOLI PREVISTI:

TK1878  25 APRILE          MALPENSA/ISTANBUL      P. 06.55 A. 10.40  

TK2004  25 APRILE          ISTANBUL/KAYSERI         P. 12.35 A. 14.00

TK1875  02 MAGGIO        ISTANBUL/MALPENSA      P. 16.25 A. 18.15

 

LE QUOTE COMPRENDONO: trasporto aereo in classe economica, trasporto in franchigia di 1 bagaglio in stiva massimo 20 kg per persona; trasferimenti e visite con pullman e guida locale in lingua italiana come indicato nel programma; sistemazione in camere doppie con servizi, in hotel 4 stelle (class. locale); pasti come da programma (pensione completa); visite ed escursioni con guida locale indicate nei programmi (ingressi inclusi solo quando espressamente specificato); assistenza di accompagnatore locale parlante italiano; borsa da viaggio e materiale di cortesia in omaggio.

 

QUOTA GARANTITA CON UN MINIMO DI 15 PARTECIPANTI

FACOLTATIVA: possibilità di stipulare polizza annullamento al costo di euro 39 per persona

 

 

DOCUMENTI E VISTI

Per i cittadini italiani, per recarsi in Turchia, è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio (esclusa con rinnovo della validità) oppure il passaporto; entrambi con validità residua di almeno 6 mesi ed in ottime condizioni.

LE QUOTE NON COMPRENDONO: facchinaggio; mance (da considerare Euro 30,00 per persona per tutto il tour); tour leader in partenza dall’Italia; bevande; extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nei programmi.

 

Supplemento singola: Euro 250

Tel: +39 0323 404277
Fax: +39 0323 53425

top